Acqua Lauretana – Le caratteristiche

La SorgenteAcqua Lauretana

L’azienda LAURETANA dispone di un territorio idrogeologico che si estende nella regione alpina delle montagne del Biellese. Le sorgenti si trovano in luoghi incontaminati lontani da qualsiasi insediamento abitativo ed industriale. Il territorio quindi è ancora vergine e la falda freatica rimane protetta da ogni rischio di inquinamento, poiché situata ad una profondità considerevole.

La fonte dell’acqua LAURETANA si trova nel sito protetto del massiccio del Monte Rosa e scende verso una sorgente artesiana situata a 1.050 metri di altezza, disegnando, attraverso le rocce cristalline, meandri sotterranei. Il letto roccioso, di antica formazione geologica, filtra e protegge LAURETANA da ogni rischio di inquinamento, mantenendola microbiologicamente pura e minimamente mineralizzata, in modo naturale senza subire alcun trattamento.

Fonte: www.lauretana.com

Caratteristiche

Il professor Louis-Claude Vincent, noto ricercatore francese, ha condotto per molti anni lauretana pininfarinastudi approfonditi sull’acqua potabile ed ha potuto stabilire un rapporto tra le caratteristiche dell’acqua e la mortalità delle persone. Sulla base della sua grande esperienza, il professor Vincent definisce la qualìtà dell’acqua secondo i criteri seguenti:

– Resistenza elettrica

Più la resistenza elettrica è alta più il tasso di minerali nell’acqua è basso. Il valore della resistenza elettrica dell’acqua è, secondo Vincent, decisivo per l’attitudine dell’acqua a penetrare nelle cellule dell’organismo umano.

– Rilevazione REDOX

La Rilevazione Redox indica il grado di ossidazione di un liquido. Il valore rH2 è dunque un indicatore del numero di elettroni nel liquido. Essa indica il grado di riduzione o di ossidazione del liquido. Più il valore rH2 è elevato, più il grado d’ossidazione è elevato. Il valore ottimale per l’acqua é compreso tra 24-26 rH2. Il processo di ossidazione nel corpo umano è il principale responsabile della formazione di ciò che definiamo “radicali liberi”. L’acqua del rubinetto, come tutte le acque minerali trattate o irradiate, ha nella maggior parte dei casi un valore rH2 superiore a 32, quindi un alto grado di ossidazione.

– Un pH inferiore a 7 (il pH neutro dell’acqua è 7,07)

Un pH leggermente acido, al di sotto di 7, permette un’attività renale ottimale, oltre a favorire i processi digestivi.

I VALORI DI LAURETANA SECONDO I CRITERI SOPRA ESPOSTI SONO:

– resistenza elettettrica superiore a 60.000 Ohm

– rH2 inferiore a 25

– valore pH compreso tra 6.2 e 6.3

LAURETANA, secondo gli studi del professor Vincent, è, fra tutte le acque europee, la migliore.

Nessun’altra acqua dispone di tale combinazione di valori, che può essere definita perfetta.

Fonte: www.lauretana.com